De Marchi - Abbigliamento da ciclismo italiano dal 1946
0
Login
Accedi al tuo account
Sei un rivenditore e vuoi creare un account professionale?
Inviaci la tua richiesta di iscrizione
De Marchi Cycling - Abbigliamento da ciclismo italiano dal 1946
Creato da Emilio De Marchi nel 1946, il "Maglificio" De Marchi è uno dei più antichi produttori di abbigliamento ciclistico ma soprattutto una marca che come poche altre ha contribuito alla definizione dei canoni estetici del ciclismo moderno. Amico dei protagonisti dell'epoca d'oro del ciclismo, da Coppi a Bartali, da Magni a Bobet, Emilio De Marchi fu un vero innovatore e tra i primi ad adottare la tecnica di tessitura tubolare, le cerniere al posto dei bottoni ed i fondelli in morbida pelle di daino, idee che diventarono presto nuovi standard di mercato e contribuirono a creare le basi dello stile sportivo italiano. Oggi De Marchi è uno dei pochi marchi sul mercato in grado di vantare una storia ricchissima, fatta di passione autentica e di vera innovazione tecnologica.

1946

De Marchi è fra i primissimi artigiani a impiegare la tecnica di tessitura tubolare nella realizzazione delle maglie ciclistiche: l'assenza di cuciture laterali, permetteva di eliminare la frizione sulla pelle esercitata della cuciture tradizionali.

1948

Fiorenzo Magni vince il Giro d'Italia per la Wilier Triestina.

1949

Inizia il trittico di Magni al giro delle Fiandre che lo incoronerà "leone delle Fiandre".

1950

Antonio Bevilacqua "labròn" vince il suo primo campionato del mondo su pista a Rocourt.

1951

Louison Bobet vince la Milano-Sanremo per la Bottecchia e suggerisce a Emilio De Marchi di sostituire gli scomodi bottoni con più pratiche zip.

1953

Fausto Coppi vince il campionato del mondo a Lugano ed indossa la maglia fatta apposta per lui da Elda De Marchi.

1954

Fiorenzo Magni vince il campionato italiano per la seconda volta, la prima con una maglia con cerniera invece dei bottoni.

1960

Gastone Nencini vince il Tour de France.

1963

Primi fondelli in pelle di daino offerti da Emilio De Marchi, più morbidi dei precedenti in pelle di pecora.

1964

Mario Zanin vince le olimpiadi di Tokio su strada da totale outsider.

1977

Francesco Moser vince il campionato del mondo a San Cristobal con l'iconico giubbino di tuta "ITALIA".

1978

Francesco Moser vince la Paris-Roubaix con un cappellino del suo team Sanson.

1980

Moreno Argentin vince il campionato italiano dilettanti con l'UC San Giacomo.

1986

Moreno Argentin vince il campionato del mondo professionisti a Colorado Springs.

1990

Brevetto del primo fondello tecnologico in microfibra "Soft-Gel", termoformato ed imbottito con un esclusivo cuscinetto ammortizzante in morbido gel siliconico "VettaGel". È un successo immediato, che cambierà per sempre la tecnologia dei fondelli per pantaloncini da ciclismo.

1991

Ruthie Matthes vince il campionato del mondo femminile di cross-country al Ciocco per il team Ritchey.

1992

Brevetto del primo fondello regolabile ad aria "Air Control".

1993

La prima "magliavento" realizzata con il pannello anteriore in tessuto "Windstopper" viene resa famosa da Henrik Djernis che vince il suo secondo campionato mondiale di mountain-biking consecutivo a Bromont.

1996

Nicolas Vouilloz entra nella leggenda vincendo il titolo mondiale downhill, secondo di dieci in undici partecipazioni, entrando nel Guinnes dei primati.

1999

Primo pantaloncino anatomico "Contour" con design tridimensionale e pannelli curvi.

2000

De Marchi è il primo marchio di abbigliamento ciclistico ad essere certificato per la qualità con lo standard ISO-9001-2000.
Brevetto del primo fondello elastico in grado di seguire il corpo del ciclista, prevenendo le irritazioni ed aumentando enormemente il confort in sella: in pochi anni diverrà lo standard mondiale.

2001

Primo pantaloncino "U-fit" con tecnologia seamless, senza cuciture.

2005

Primo fondello elastico termosaldato direttamente al pantaloncino "Contour Racing".

2007

Primo fondello elastico anatomico "endurance" con una esclusiva miscela di schiume che riducono drasticamente la compressione genitale migliorando il flusso sanguigno.

2012

Primo pantaloncino "Perfecto" con rivoluzionaria anatomia e materiali differenziati che seguono le fasce muscolari coinvolte nella pedalata.

2016

2016 De Marchi compie 70 anni ed è il più antico marchio di abbigliamento ciclistico sul mercato.