Intimo ciclismo manica corta

Scopri la convenienza dell’intimo ciclismo uomo e donna dalla qualità artigianale

L’intimo ciclismo a manica corta, diversamente da quanto molti pensino, non è consigliato per l’uso esclusivo nelle stagioni calde. A seconda della consistenza infatti può essere utilizzato efficacemente anche nelle mezze stagioni e, entro certe temperature, anche in inverno.

Filtri attivi

Su DeMarchi.com trovi in offerta la maglia intima termica ciclismo che coniuga stile e prestazioni

La miglior libertà di movimento si ottiene usando, ad esempio, un intimo da ciclismo a manica corta sotto una maglia da ciclismo a manica lunga. In questo modo, in presenza o no di un eventuale ulteriore giacca o giubbino, si riduce la frizione tra i diversi strati, in un’area, quella delle braccia, di fondamentale mobilità in sella.  

Per una scelta del miglior intimo ciclismo a manica corta è necessario fare i conti principalmente con le temperature. Fino a circa 10 gradi (dai 15-18 circa) infatti si può optare per un intimo a manica corta da utilizzare sotto ad una maglia a manica lunga.

Il limite può essere ulteriormente esteso fino a circa 5 gradi in presenza di un ulteriore strato sopra la maglia, come ad esempio una giacca (o giubbino) da ciclismo che dovrà però essere selezionata con attenzione. In modo cioè che sia comodamente indossabile sopra i due strati precedenti senza impedire la necessaria libertà di movimento alle articolazioni e che non sia troppo pesante, per non causare surriscaldamento.

Sopra i 18-20 gradi, l’uso dell’abbigliamento intimo per ciclismo a manica corta (ed in questo caso fino a circa 32 gradi, livello oltre il quale non è consigliabile indossare alcun intimo), è un must.